uva

"Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e vi sarà fatto.

In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli" (Gv 15,7-8).

I frati si raccontano: mostra permanente

Presso il Convento del Monte dei Cappuccini è possibile visitare una mostra permanente sulla vita dei frati        

       Gli orari di accesso sono vincolati a quelli dell'apertura della Chiesa:

7,00 - 19,00

L'8 novembre 2008, al Monte dei Cappuccini, è stata inaugurata la mostra "I frati si raccontano", un itinerario allestito in una sala, l'antica chiesetta di santa Maria del Monte, caratterizzato da oggetti sacri e non utilizzati dai frati nel passato e fino a pochi decenni fa.
Dalla pianeta in stile cappuccino al prezioso piviale del 1600; dal turibolo ottocentesco al reliquiario in legno fatto dai frati; dalle suppellettili per la refezione agli strumenti liturgici e così via.
Inoltre è possibile vedere alcuni oggetti appartenuti a due illustri cappuccini: p. Ignazio da Santhià e il cardinal Guglielmo Massaja.
Lo scopo di questa mostra è proprio quello di presentare l'identità dei frati attraverso le diverse mansioni che i frati stessi portavano avanti nel tempo. Come in altri contesti anche i frati ritengono doveroso il ricordo della storia che li ha preceduti con le sue diverse caratteristiche: questa mostra vuole dire anche questo, vuole parlare della storia dei frati attraverso i secoli, riscoprendo e mantenendo vivo il nostro carisma di religiosi e di francescani in particolare in modo semplice e utile; basta infatti un colpo d'occhio alle vetrine allestite per rivedere questo carisma che nei secoli si è adattato e trasformato di conseguenza.

Alcune immagini degli articoli visibili all'interno della mostra

 

VISITE

La mostra è visitabile su appuntamento telefonando al Convento del Monte 0116604414 oppure inviando una This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.